Chi sei?

Contattaci

Confinamento dinamico degli ambienti

aria-srl-confinamento-dinamicoQuando si pensa a realizzare un nuovo stabile o a ristrutturare, è importante pensare anche alle sovrapressioni tra ambienti diversi: infatti spesso non ci pensiamo ma in vari ambienti utiliziamo già a piene mani il concetto di confinamento dinamico. La cucina, ad esempio attraverso l’aspiratore che porta all’esterno l’odore di cibo e l’umidità viene posta in depressione rispetto agli altri ambienti della casa così come il bagno cieco ha l’aspiratore in funzione per evitare che i cattivi odori si spargano per il resto degli ambienti. Nei luoghi di lavoro il concetto di confinamento dinamico risulta ancora più importante in quanto è indispensabile utilizzare le sovrapressioni per allontanare inquinanti anche pericolosi o gestire produzioni molto sensibili come ad esempio le produzioni di farmaci che saranno realizzate in ambienti posti in pressione verso l’esterno al fine di mantenerli quanto più “puliti” possibile anche in ordine alla qualità dell’aria. Alcuni esempi di confinamenti dinamici per allontanare inquinanti più o meno pericolosi: stabilimento per la separazione e cernita rifiuti verrà posto in depressione rispetto all’esterno al fine di contenere cattivi odori ed inquinanti che verranno fatti passare attraverso appositi filtri, il podio in ferriera dovrà essere posto in pressione rispetto agli ambienti circostanti al fine di evitare che inquinanti e calore arrivino ai lavoratori che controllano le attività produttive, i laboratori di ricerca dove si manipolano microrganismi pericolosi verranno posti in depressione rispetto alle aree di accesso e queste saranno in pressione verso l’esterno per contenere anche gli inquinanti esterni, ….

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.